L’Europa siamo Noi

Avviso 3504 del 31/03/2017 – FSE – Potenziamento della Cittadinanza europea – Codice progetto10.2.3C-FSEPON-SI-2018-126
Titolo L’Europa siamo Noi
Modulo : Enhancing Language Skills through mobility
Comincia il count down /
Giorno 18 si parte…
Per ben 21 giorni gli studenti delle classi terze e quarte di classi tecnico e professionale si recheranno per ben 21 giorni a Dublino in Irlanda per seguire un corso di potenziamento di lingua inglese di livello B2.
Il loro percorso quest’anno è stato “faticoso” ma alla fine il successo è arrivato.
Durante l’anno scolastico hanno seguito un corso per il conseguimento della certificazione B1 Cambridge; uno dei pre-requisiti obbligatori per l’accesso all’esperienza di mobilità transazionale.
Altro step obbligatorio la frequenza di un corso propedeutico dal titolo European Identity, che ha rafforzato in loro conoscenze relative alle politiche comunitarie, alle organizzazioni e alle opportunità che l’Europa mette in atto per i suoi cittadini.
Ora ci siamo, accompagnati da due docenti gli studenti seguiranno al mattino le ore di lezione e al pomeriggi e nei weekend completeranno l’esperienza con visite al territorio e luoghi di interesse culturale.
L’ Avviso PON 3504 del 31/03/2017 – FSE – Potenziamento della Cittadinanza europea- consente al nostro istituto di potenziare la dimensione europea del nostro istituto che vanta una grande tradizione nell’ambito della mobilità


Il Dirigente Scolastico
prof.ssa Maria Rita Di Maggio

Progetto Students Lab impresa simulata

 Progetto Students Lab impresa simulata, classe 3 C AFM tecnico, vincitrice manifestazione regionale

Ancora musica all’Einaudi-Pareto

È terminato in bellezza il progetto “Musica provata”, che ha coinvolto decine di allievi dell’Einaudi-Pareto fra gennaio e giugno. La varietà degli strumenti coinvolti (arpa celtica, chitarra classica, pianoforte e percussioni) ci ha dato modo di preparare un programma molto vario ed adatto a tutte le orecchie, con diversi brani eseguiti in ensemble.

Quella del 10 giugno scorso è stata la quarta occasione, dopo la presentazione del progetto, la Notte Bianca, e la Festa delle donne, nella quale la musica ha invaso, animandolo, il nostro Auditorium, ma è stata per noi la più bella ed importante, perché stavolta i protagonisti erano i nostri allievi. Noi, che avevamo vissuto in quelle circostanze la tensione insita in una esibizione in pubblico, ci siamo trovati a dovere far da chioccia ai nostri ragazzi, ancor più tesi e impauriti, a rassicurarli come si fa con i figli davanti allo spettro di un esame, a dir loro che “comunque vada sarà un successo”, che se si fossero commessi degli errori poco male, perché “anche i professionisti a volte sbagliano”.

Ma a prescindere dall’evento finale, e da come sarebbe andata, noi eravamo comunque soddisfatti del lavoro svolto e fieri di questi nostri ragazzi, che con il loro entusiasmo e il loro spirito di collaborazione ci avevano permesso di realizzare in pieno gli obiettivi che ci eravamo prefissi: instillare in loro l’amore per la musica e lo strumento, fare in modo che questi diventassero veicolo delle loro emozioni, accrescere la loro autostima, la loro capacità di socializzare e “fare gruppo”, realizzare in pieno l’inclusione scolastica, e forse anche, in qualche caso, contrastare la dispersione. Ed è andata bene.

Per l’ennesima volta la musica ha mostrato tutta la sua efficacia comunicativa e il suo potere aggregante, al di là delle differenze di età, sesso, razza, religione, valori etici ed estetici e tendenze politiche. Davanti ad un pubblico che a fine anno scolastico, con la scuola semideserta, non era certo quello delle grandi occasioni, ma comunque attento e partecipe, i ragazzi hanno eseguito i brani in scaletta con crescente sicurezza ed alla fine dai loro occhi traspariva tutto il sollievo, la gioia e la soddisfazione per una esibizione “tutto sommato” ben riuscita. (In fotogallery alcuni momenti dell’evento)

Unico rammarico, l’assenza forzata di un nostro allievo “storico”, quel Francesco Palmeri che era stato fra i più brillanti allievi del precedente progetto “Musical…mente”, e del nostro collega prof. Giuseppe Marino, docente di percussioni, per motivi diversi assenti, ma idealmente fra noi.

Archiviamo questa bella esperienza con la certezza di avere contribuito alla crescita di questi ragazzi in una maniera sicuramente non canonica, ma efficace almeno quanto lo sono le nostre attività didattiche curriculari. E con loro, di essere cresciuti anche noi. Così come rafforzata ne esce la nostra capacità di collaborare fra noi, grazie ad un’intesa e una complicità crescenti, che si sono spinte ben al di là di quelle richieste dal semplice essere “colleghi di lavoro.”

Chiudiamo questo nostro articolo con le parole di Veronica, che potrebbero tranquillamente essere (così ci piace pensare) quelle di Miriam o di Giuliana, di Giovanni o Ilenia, Mariachiara, Alberto (1 e 2), o Gaia, Mariam, Irene, Fabrizio, Elisabetta, Desirèe, o ancora Francesco, Francesca, Federica, Martina, insomma di uno qualunque degli allievi che hanno avuto la tenacia e la pazienza di seguirci fino alla fine: “Questo progetto mi ha appassionato molto, sia perché mi piace la musica sia perché mi ha incuriosito l’arpa. Suonarla mi ha dato la possibilità di esprimere me stessa, il mio carattere, di superare i miei limiti. Mi ha appassionato al punto di passare interi pomeriggi suonandola. Man mano che si avvicinava la data del saggio crescevano ansia e preoccupazioni, ma nonostante questo la professoressa mi ha sempre incoraggiata e mi è stata vicina. Il giorno del saggio sono arrivata carica di ansia, ma appena ho cominciato a suonare mi sono sentita più libera perché suonando riesco ad esprimermi. È stata una bella esperienza e non vedo l’ora che ricominci l’anno prossimo.“

Con questo augurio salutiamo e ringraziamo i nostri allievi, che ancora una volta ci insegnano che “forse” i nostri sforzi non sono del tutto vani…

Proff. Gabriella Mangiapane, Tania Tabbita, Giovanni Ustica

Progetto ISTAT

Martedì 21 maggio 2019 si è concluso il progetto ISTAT che ha visto la collaborazione tra un gruppo di studenti del nostro Istituto e l’ISTAT di Palermo. Gli studenti hanno presentato ed illustrato alla Dirigente ed ad alcune classi e docenti i risultati finali di un’indagine campionaria sul benessere degli studenti frequentanti il nostro Istituto, attraverso la presentazione sotto riportata

Primo posto al torneo di Debate – Trikala

Grandissima gioia oggi.
La squadra del Pareto si classifica al primo posto al torneo di Debate che si è tenuto a Trikala in Grecia.
6 in tutto gli incontri ed una finale mozzafiato contro ” un’agguerrita squadra turca”.
I nostri Fuschi Giacomo 3^ D RIM, Ettore Terranova 3^ A AFM, Aleandro Zarcone 3^ C grafico , Maria Grazia Chiaramonte IV D grafica hanno messo in campo una strategia lineare e ben definita che ha all’unanimità convinto una giuria competente capitanata dalla coach esperta Barbara Svagan.
Bravissimi anche Dario Abbate di 3^ E e Aurora Amico di 3^D RIM che si sono alternati nello swing team composto da due compagne turche ed un compagno bulgaro.
Il Debate si rivela ancora una volta un’esperienza incredibilmente formativa frutto di una fase di ricerca e sintesi che sviluppa il pensiero critico.
Brave il gruppo di docenti : Loredana Rizzo, Vanda Egidi, Grazia Altavilla, Marta Lo Monaco, Claudia Occhipinti che con il coordinamento della prof.ssa Mariolo hanno preparato gli studenti al raggiungimento del successo. Utile si è rivelata la partecipazione della prof.ssa Bonafede che ha sostenuto emotivamente la squadra

La imagen puede contener: una o varias personas, personas sentadas e interior

Viaggio di istruzione Umbria 2019

Viaggio di istruzione in Umbria 209

Decreto DOCENTI ESCLUSI GRAD. 2^F. ELENCHI AGGIUNTIVI-

Convegno Istat 22 Novembre 2018

Seminario Computer-Based Testing: Getting Ready for Invalsi 2019.

Ancora un altro evento seminariale che dimostra la sensibilità del nostro Istituto verso le innovazioni ministeriali che rappresentano una sfida come nel caso delle prove Invalsi di lingua inglese che “dovranno” entrare a regime a partire dall’anno 2018-2019.

Giovedì 26 aprile  dalle 15.30 alle 17.30 si è tenuto il seminario Computer-Based Testing: Getting Ready for Invalsi 2019. Continue reading